4 regole fondamentali per riordinare il tuo armadio

soluzione per il tuo armadio

La maggior parte di noi, trova grande difficoltà a disfarsi delle proprie cose. Ci sono tre ragioni per cui è difficile lasciare andare gli oggetti: un attaccamento al passato, il timore per il futuro o una combinazione di entrambi. Questi blocchi psicologici si manifestano come attaccamenti agli oggetti fisici. La chiave per superare questo scoglio è chiedersi perché è difficile lasciare andare qualcosa, una volta comprese le motivazioni, sarà più facile capire cosa tenere e cosa eliminare. Ecco le 4 regole fondamentali per riordinare il tuo armadio.

1. TIENI SOLO GLI OGGETTI CHE TI DANNO FELICITA’

Prima di iniziare ebbene sapere che un riordino efficace dipende dalla vostra mente. Bisogna entrare nell’ottica che si debbano conservare le cose solo se ci rendono felici, e ovviamente solo se le indossate! Se un oggetto che possediamo “ci fa battere il corazòn”, ci suscita emozioni positive e ci fa stare bene e lo indossate, va conservato, altrimenti ebbene disfarsene senza troppi ripensamenti. Valgono sempre le regole del riciclo e della donazione, quindi ciò che è in buone condizioni può essere donato in beneficenza, venduto online o regalato ad un’amica.

regole fondamentali per riordinare il tuo armadio
pinterest

2. SVUOTA L’ARMADIO

Cominciamo, per prima cosa procurarti 3 buste e dividile in: cose “da regalare” , cose “da vendere” e cose “da riciclare” . Tira fuori tutti gli indumenti e radunali in un punto come il pavimento o il letto dando il via così alla selezione; li si prende in mano uno per uno e si decide il loro destino, senza tentennamenti. I vestiti molto rovinati controllali, possono avere ancora qualche dettaglio da salvare, dei bottoni particolari, delle cerniere, delle fibbie ecc. Per chi è appassionata di lavoretti fai da te, o ama personalizzare i propri capi, pensate al decluttering come un vero creativo sa fare, reinventate! Alle cose scartate regalateci una “vita” nuova, ad esempio un abito troppo stretto o largo ma con un tessuto o una fantasia che amate, potreste realizzare dei bellissimi copricuscini per il vostro divano! Insomma, date spazio alla fantasia!

vendere riciclare regalare

3. RIORDINA PER CATEGORIA E SOTTOCATEGORIA

Concentrati sulle categorie e sottocategorie perché se si riordina senza separare a zone si finisce con il rimanere intrappolati in una spirale senza tempo e non si farà altro che sistemare sempre le stesse cose. Un incubo in cui forse in tante ci siamo ritrovate. Esempio, inizia dall’abbigliamento e dividilo in sottocategorie: capispalla, blazer, pantaloni, pullover, camicie e così via ed inizia il riordino! Questa regola vale per tutto, dall’intimo alle scarpe, dagli accessori ai trucchi!In questo modo avrai l’intero guardaroba sott’occhio, senza che ti sfugga nulla, così da creare i look in maniera più veloce e semplice.

RIORDINA PER CATEGORIA + SOTTOCATEGORIA

4. ORGANIZZA GLI SPAZI IN MODO SEMPLICE E DAI A OGNI OGGETTO UNA COLLOCAZIONE DEFINITIVA

Infine, l’ultima regola è quella di organizzare gli spazi nel modo più semplice possibile, decidendo con certezza la collocazione di ogni oggetto. Sappiamo infatti, molto bene che la causa principale del disordine deriva dal possedere troppe cose e dal non sapere dove metterle, ed è il motivo per cui non riusciamo a organizzarle. Quindi, colloca gli oggetti in spazi ben precisi e definitivi, aiutati anche acquistando dei divisori per cassetti o per armadio, così da creare una sorta di mappa geografica delle cose che possiedi. In questo modo saprai sempre dove sono gli oggetti e sarà difficile tornare al disordine!

regole fondamentali per riordinare il tuo armadio
pinterest

CONSIGLI

  1. ABITI CLONE Siamo certe che tutte noi, almeno una volta, ci siamo ritrovate nell’armadio due abiti o maglioni praticamente identici tra di loro, con una minima variazione. Siamo però altrettanto sicure del fatto che, tra una cosa e l’altra, si ha la tendenza a mettere sempre lo stesso! Per tale motivo, lascialo andare e regalalo ad un’amica.
  2. SALUTARE GLI ABITI MESSI POCHE VOLTE (O ADDIRITTURA MAI) Facendo il riordino dell’armadio, può capitare di trovare dei vestiti o altro con ancora attaccato il cartellino. Prima di rimetterli al loro posto pensando che sono nuovi, bisognerebbe comprendere il motivo per cui, non sono mai stati indossati! Magari fanno parte dei già menzionati abiti-clone, oppure sono il frutto di un acquisto impulsivo ma che non vi ha mai convinto del tutto. In ogni caso, cercate di capire se questi vestiti possono essere nuovamente parte del vostro look, o se, invece, bisogna lasciarli andare!
  3. DIRE ADDIO AI VESTITI STRETTILo conservo, sicuramente l’anno prossimo avrò qualche chilo in meno”! Ebbene si, bisogna ammetterlo lo facciamo tutte! Il nostro corpo però, con l’andare avanti degli anni, può cambiare per moltissimi fattori, che vanno dalla crescita allo sviluppo, fino ad una gravidanza o a variazioni del peso corporeo. Quando si tratta di vestiti, bisogna, dunque, pensare al presente, lasciando stare quindi tutti quegli abiti che ci vanno troppo stretti o troppo larghi, nella speranza di tornare ad avere il fisico di quando li indossavamo. Accettiamo il nostro corpo, i nostri cambiamenti, fanno parte di noi e del nostro percorso di vita. Amiamoli!

Siete riuscite a riordinare il vostro armadio tenendo solo gli oggetti che vi rendono felici? Avete regalato o riciclato qualcosa? Raccontacelo nei commenti! Un saluto dl team PluraleFemminile!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: